Si finge delle forze dell’ordine e pretende foto hot via social, 20enne denunciato per tentata estorsione

I carabinieri di Bovalino, nel reggino, hanno denunciato un 20enne, riconosciuto responsabile di una tentata estorsione e di sostituzione di persona a mezzo social network, ai danni di una 30enne del posto.

I militari, a seguito di attività investigativa, hanno infatti accertato che il ragazzo, fingendo di essere un appartenente alle forze dell’ordine e promettendo denaro, ha iniziato a pretendere l’invio di foto a sfondo sessuale da una giovane ragazza che subito si è rivolta ai carabinieri.

Le richieste rivolte alla giovane vittima venivano formulate attraverso l’applicazione Facebook, quasi con cadenza giornaliera, e accompagnate da reiterate minacce e molestie, al punto da causare alla malcapitata un grave stato di ansia e paura, tale da indurla a temere per la propria incolumità.

I militari della stazione di Bovalino in breve tempo sono riusciti ad identificare la persona che si nascondeva dietro al profilo utilizzato per compiere il reato di tentata estorsione, che è stata denunciata alla Procura della Repubblica.