Si scaglia contro i poliziotti in un bar, 34enne somalo arrestato

Resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale: queste le accuse con le quali è stato arrestato un giovane a Catanzaro. Si tratta di A.N., 34 anni, di nazionalità somala. Il giovane, entrato in un bar, in compagnia di un altro extracomunitario, per consumare un aperitivo e una birra, ha prima cercato di evitare di pagare il conto per poi infastidire altri clienti presenti nel locale, facendo avance ad un giovane ragazzo.

Sul posto sono intervenuti gli Agenti della Squadra Volante che, trovati i due extracomunitari ancora seduti ad un tavolo posto all’esterno del bar, gli hanno chiesto le loro generalità. Uno dei due si è rivolto ai poliziotti con toni e modi minacciosi proferendo frasi offensive, scagliandosi fisicamente contro i poliziotti che sono stati costretti a bloccare la sua reazione per evitare ulteriore degenerazione anche in tutela delle altre persone presenti nel bar.

L’uomo è stato accompagnato presso gli uffici di Polizia dove veniva identificato come cittadino somalo irregolarmente presente sul territorio nazionale. Il giovane è stato dichiarato in stato di arresto alla competente Autorità Giudiziaria, con la richiesta di nulla osta all’espulsione. In attesa del rito per direttissima il magistrato di turno della Procura della Repubblica ha disposto che A.N. venisse sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.