Si sente male sul bus mentre va a scuola: morta una 12enne

La Tac ha evidenziato unʼemorragia cerebrale. Dai primi accertamenti sarebbe emersa una patologia pregressa.

Una ragazza di 12 anni è morta al San Carlo di Milano per un’emorragia cerebrale. La ragazzina stava andando a scuola in autobus quando si è sentita male e, come si legge in una nota diffusa dall’ospedale, “è giunta al Pronto soccorso in ambulanza in codice rosso”. Era già intubata e il personale stava cercando di rianimarla. Una Tac ha poi evidenziato l’emorragia cerebrale. Dopo un successivo arresto cardiaco, la 12enne è morta.

Della morte della ragazzina è stato informato anche il pm di turno di Milano, Francesco De Tommasi, che disporrà l’autopsia per accertare le cause esatte del decesso. Dai primi accertamenti in ospedale sarebbe emersa una patologia pregressa. La direzione aziendale ha attivato immediatamente il supporto psicologico per i genitori e l’intervento di un mediatore linguistico culturale perché la famiglia ha origini egiziane.

“Siamo vicini al dolore dei genitori per la grave perdita che ha commosso tutti gli operatori del pronto soccorso”, ha detto il direttore generale dell’Asst Santi Paolo e Carlo, Matteo Stocco.