Sinopoli: I vertici Anas dovrebbero dimettersi!

sinopoliE’ veramente inconcepibile che una semplice nevicata, ampiamente preannunciata dalla Protezione Civile regionale, abbia messo in ginocchio tutta la Salerno/Reggio Calabria fra Falerna e Rogliano (bloccando gli automobilisti per più di dieci ore). L’Anas non ha adottato alcun provvedimento preventivo per fronteggiare questa situazione e come al solito in Calabria riesce a far vedere il peggio di un’azienda che fa acqua (o neve) da tutte le parti ci sarà la sterile giustificazione delle mancate catene a bordo).

E’ veramente inconcepibile che a gennaio 2016 si deve fare ancora appello a tutte le forze politiche, della società civile, delle forze dell’ordine affinchè siano presi quei provvedimenti urgenti per riuscire una volta per tutte a venire a capo della verità sull’apertura della Trasversale delle Serre diventata, ormai, la barzelletta d’Italia se non dell’intera Europa (“problemi strutturali” li definisce Anas solamente dopo anni di battaglie).

E’ veramente inconcepibile che tutti gli svincoli da Germaneto (tratto Catanzaro Ovest), passando per l’uscita di Borgia, fino ad arrivare a Squillace sono completamente al buio e quindi privi di manutenzione ordinaria.

E’ veramente inconcepibile che tutto il tratto della SS106 da Copanello a Soverato Sud (ma fino ad arrivare a ridosso della provincia di Reggio Calabria) non sia a norma e soprattutto privo di ogni minimo criterio di sicurezza (basta pensare alle barriere sul tratto “Circosta/Pago Poco).

E’ veramente inconcepibile che ogni giorno assistiamo ad incidenti stradali sempre negli stessi tratti e chi di competenza non riesca a intervenire sul manto stradale piuttosto che sulla segnaletica affinchè ci sia anche un chiaro “rallentamento” da parte degli automobilisti per scongiurare il peggio.

E’ veramente inconcepibile che dopo mesi di battaglie, comunicati stampa, denuncie, proposte, chi di competenza non prenda provvedimenti affinchè si possa una volta per tutte dare dignità a questa terra che giornalmente viene “violentata” senza compassione da chi dovrebbe tutelarla e proteggerla.

E’ veramente inconcepibile che dopo tutte queste belle figuracce nessuno abbia l’umiltà di rassegnare le proprie dimissioni e, quindi, colgo l’occasione a nome mio e dell’intero movimento intercomunale che rappresento per invitare tutti i vertici Anas a valutare la nostra interessante proposta: dimettetevi!

Antonio Baldassarre Sinopoli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.