Sono donne, le Muse

Nell’ambito della Settimana del cervello 2018, voluta dall’Accademia del Liceo, presidente Eusebio Chiefari, è stato dato, con successo, lo spettacolo “Sono donne, le Muse”, testo di Ulderico Nisticò, regia e coordinamento della prof.sa Ornella Ieropoli, con il valido aiuto di Maria Teresa Migliano, Melania Misdea e Mariapaola Scalzi.

La manifestazione si è svolta attraverso letture di testi scritti da donne, nelle lingue originali: in greco classico, Saffo e Nosside e Anna Comnena; in latino, Cornelia, Sulpicia, Proba, Eteria, s. Ildegarda di Bingen; in italiano, Compiuta donzella, s. Caterina da Siena, Lucrezia Tornabuoni, Vittoria Colonna, Gaspara Stampa, Isabella di Morra, Lucrezia della Valle, Matilde Serao, Sibilla Aleramo, Grazia Deledda; in francese, Louise Labè, m.me de Stael, M. de Youcernar; in spagnolo, Rosalia de Jane Jane Austen, Emily Brontë, Virginia Woolf, Margaret Mitchell, Agatha Christie.

Hanno recitato le studentesse Chiara Audino, Gemma Borrelli, Silvia Calabretta, Maria Irene Condò, Teresa Corapi, Ludovica De Troia, Dania Fera, Mariabeatrice Gallelli, Elena Gambino, Maria Pia Griffo, Elisabetta Licciardi, Francesca Longo Bruna Natale, Letizia Santoro, Cristina Siviglia, Alessia Vono.

Conduceva Francesco Persanpieri; fungeva da traduttore Emanuele Voci. Vincenzo Iannelli Daniel Fusto hanno fatto da tecnici del suono. Ha cantato Angela Chiarolla; agli strumenti, Salvatore Cerullo e Chiara Preiato.
Danzavano Alessandra D’Amato, Federica Ranieri, Giulia Saggio, Marta Vitale.

I ringraziamenti per la collaborazione alle prof.se Rita Daniele, Annie Jirikovski, Elisabetta Principe, Anna Rotundo, Caterina Serrao; a Maria Palazzo che si è dedicata con particolare attenzione a curare i testi in francese; al maestro Carlos Ayguero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.