Sospetto focolaio covid in un call center in Calabria, tamponi per 350 dipendenti

Sono 350 i tamponi molecolari che i sanitari della task force dell’Asp di Cosenza eseguiranno nelle prossime ore per circoscrivere un possibile focolaio da Covid 19 sviluppatosi all’interno di un call center a Rende.

Al momento sei persone sono risultate positive ai test antigenici e anche questi risultati dovranno essere confermati con i tamponi rinofaringei. Secondo quanto si apprende la gestione della situazione è sotto controllo e per l’esecuzione dei tamponi sono in fase di definizione dei drive in.