Soverato, al via il laboratorio di scrittura creativa

Il progetto è promosso dalla Università della III età e dal comitato locale della Dante Alighieri.

E’ stato inaugurato, giovedì 17 ottobre, nei locali dell’Istituto Tecnico Economico “A.Calabretta” di Soverato il LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA
Il progetto si articola in 10 incontri di 1 ora ciascuno per realizzare i seguenti obiettivi:

1. valorizzare e rappresentare, nella pratica della scrittura, la filosofia della “leggerezza” laddove per leggerezza e sintesi si intende l’espressione contraria della superficialità, ossia maturità concettuale e profondità emotiva e intellettuale. Durata: 3 sessioni da un’ora ciascuna
2. sapersi correggere, quindi individuare errori comuni, di carattere grammaticale e sintattico, e imperfezioni di varia natura, anche a livello tecnico- editoriale, in un testo letterario.. Durata: 3 sessioni da un’ora ciascuna

3. valorizzare la poesia, intesa come alta espressione artistica che risponde a precise norme metriche e strutturali .Per unirci alla celebrazione dei duecento anni dalla stesura dell’Infinito leopardiano, una sessione specifica verrà dedicata interamente all’idillio che costituisce tuttora una pietra miliare della letteratura italiana.
Responsabile del progetto è la dr.ssa LAURA MONTUORO, editor, direttrice dell’Agenzia di servizi editoriali GRAFEIN (www.grafein.net)

Le attività previste sono:
1. Stesura di un racconto breve a tema, della lunghezza massima di tre pagine dattiloscritte.
2. Esercitazioni pratiche per operare una revisione completa e puntuale di un testo narrativo.
3. Studio delle caratteristiche formali proprie del sonetto e stesura di un componimento poetico, rispettando le regole previste. Lettura sistematica dell’Infinito leopardiano.

La Presidente dell’Università della 3^ Età, prof.ssa Pugliese Montebello ha dato il saluto ricordando che è la quarta edizione del Laboratorio e la seconda realizzata in collaborazione con il Comitato Locale della Dante Alighieri e sottolineando il valore dell’impegno della curatrice dr.ssa Montuoro. Il presidente della Dante Alighieri di Soverato, prof. Gerardo Pagano, ha rilevato che il Laboratorio realizza una delle finalità istitutive della Dante che è quella di curare e diffondere la padronanza della lingua italiana a fronte del rischio del suo imbarbarimento a causa delle tecniche comunicative imposte dagli strumenti tecnologici e dalla diffusione dei termini stranieri. Le iscrizioni sono ancora aperte soprattutto agli studenti degli Istituti Superiori, per i quali la frequenza del Laboratorio potrebbe costituire titolo per i crediti formativi. (Soverato News)