Soverato – Con il caldo si rafforza la nostra maleducazione


soverato_spiaggia2Un’auto si ferma e parcheggia sulle strisce pedonali, il conducente, un ragazzo giovane, con indifferenza apre il finestrino e butta in mezzo alla strada il pacchetto vuoto delle sigarette..Una famiglia all’uscita del super mercato sta caricando la spesa in macchina, una busta cade e lascia sul parcheggio un cumulo di vetri rotti e qualche litro di bevande appiccicose. La famiglia sale in macchina e se ne va indifferente al potenziale pericolo e alla sozzura lasciata sul selciato. Sarebbe bastato una scopa è una paletta, chiesta all’Interno del Super mercato per evitare un atteggiamento incivile. Verso le 20, una terrazza esterna di un bar e’ affollata di gente che seduta ai tavoli si gusta un aperitivo o un gelato in un’atmosfera di tranquillità, improvvisamente interrotta dallo scoppio di un petardo. La marachella di un bambino!? Perdonabilissima. E tutti ricominciano a parlare è a godersi le consumazioni. Ma il “bombardamento” continua costringendo gli avventori a fare salti sulle sedia ed interrompere di continuò la conversazione. Il tutto fra il godimento del padre del bambino che come un “servente ai pezzi” alimenta il piccolo artigliere con nuovi petardi. Non ho sangue inglese nelle vene, ne ho il chiodo austro ungarico che mi spunta dall’elmetto ma mi chiedo con questa testa dove vogliamo andare..??

Claudio Mazza


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *