Soverato – Controlli su depuratori e demanio marittimo, l’incessante lavoro della Capitaneria

Continua incessante il lavoro dell’ufficio circondariale marittimo di Soverato che, anche nell’estate del 2019, attiverà il progetto “mare sicuro”. La supervisione sulle attività balneari, conferma il comandante Matteo Verrigni, sarà realizzata con tre mezzi nautici che saranno dislocati tra Soverato e Catanzaro lido. L’operazione – si legge a firma di Sabrina Amoroso sulla Gazzetta del Sud –  sarà finalizzata a salvaguardare la vita umana in mare, garantire la sicurezza della navigazione da diporto, scoraggiare e reprimere comportamenti illeciti e pericolosi, per consentire la più serena fruizione del mare nel periodo di massimo affollamento.

Ma c’è di più. Nelle attività di controllo ordinario che si sono svolte sulle attività di pesca e sugli impianti di depurazione, si inseriscono quelli ancora più delicati del controllo dell’edificazione sul demanio marittimo.

«Stiamo portando a conclusione – spiega ancora il comandante – l’attività avviata sul litorale di Caminia che ha portato il Comune di Stalettì a emanare un’ordinanza di sgombero indirizzata a coloro i quali, hanno realizzato strutture senza le necessarie autorizzazioni. I controlli si estenderanno ad altre località, ma al momento non posso dire di più».

ALTRI ARTICOLI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.