Soverato – Intervento di Francesco Severino al Consiglio Comunale del 16 luglio

severino1Abbiamo appreso che il Sindaco, Dr. Ernesto Alecci, ha nominato con decreto come membri del suo staff i Signori Girillo e Pellegrino.
Nello stesso si riporta che il Comune di Soverato non è un ente strutturalmente deficitario per cui può ricorrere alla nomina di membri dello staff del Sindaco, secondo i dettami dell’art.90 del Testo Unico degli Enti Locali.
Sbalordisce però che il Sindaco non sappia che l’art.90 del testo unico prevede” che i membri dello staff del Sindaco vengano assunti da collaboratori con contratto a tempo determinato, i quali, se dipendenti da pubblica amministrazione, sono collocati in aspettativa senza assegni”.
Gli stesso pertanto dovranno timbrare il badge come tutti i dipendenti comunali, rispettando un orario di lavoro a tempo pieno o part-time, per come dovrebbe stabilire, ed invece non fa, il decreto del Sindaco Alecci.
Quindi assunti, per come scritto con l’art.90, i Signori Girillo e Pellegrino potranno sempre far valere le loro legittime rivendicazioni economiche rivenienti dello stesso 90 che non prevede la prestazione gratuita, indentando un contenzioso con il Comune al fine risarcitorio del lavoro svolto, per come determinato dall’art.90.
D’altra parte è chiaro che il legislatore ha previsto che per nominare lo staff con l’art.90 “ l’Ente non può essere in condizioni strutturali di deficiarietà”, proprio perché non è previsto che lo staff svolga gratuitamente il suo lavoro.
Nella speranza che la presente valga al ritiro immediato di questi decreti illegittimi, invitiamo il Sindaco ad un maggior rispetto delle procedure amministrative nell’interesse dell’Ente che rappresenta.

Il Consigliere comunale
Severino Francesco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.