Soverato – La spesa energetica va abbattuta

comunesoverato1L’obiettivo di lungo periodo è quello di far risparmiare sulla bolletta energetica il Comune di Soverato. Il progetto di efficientamento energetico in via di concretizzazione su tre edifici comunali va proprio in tale direzione. A spiegare i dettagli dell’intervento è l’assessore ai lavori pubblici, Daniele Vacca. “Si tratta di duecento mila euro i soldi stanziati dal ministero delle infrastrutture, in merito al finanziamento per l’efficientamento energetico, che ci permetterà di intervenire sul teatro con un impianto di 20 chilowatt, sul Comune, dove verrà installato un impianto fotovoltaico di 40 chilowatt. Sul palazzetto dello sport invece, installeremo due pompe di calore di 60 chilowatt, che serviranno per il riscaldamento e il raffreddamento della struttura. Oltre ad essere un finanziamento a costo zero, quindi a fondo perduto- ha evidenziato ancora Vacca- ci permette anche il risparmio a livello energetico: il Comune ha infatti spese onerose infatti per quanto concerne l’energia elettrica che, in tal modo, verrebbero decurtate offrendo all’ ente la possibilità di non dover più affrontare queste spese, poiché si utilizzerà il fotovoltaico”. Per quanto riguarda il teatro, i lavori sono iniziati, mentre per il Comune e il palazzetto inizieranno in questi giorni. Entro il 15 novembre, comunque i lavori dovrebbero essere già conclusi. “Ci riteniamo soddisfatti- ha proseguito l’assessore- poiché è la prima volta che si inizia a parlare di energia alternativa a Soverato; questo rappresenta per l’amministrazione un primo e importante passo. Il nostro intento è quello di portare il fotovoltaico in tutte le strutture pubbliche, quindi saremo vigili e attenti sui prossimi bandi, anche perché da qui a breve saranno operativi i fondi comunitari verso il nuovo Por 2020 della regione Calabria”. L’esponente dell’esecutivo Alecci ha inoltre anticipato che all’interno dell’Ufficio tecnico “sarà costituito un Ufficio esterno dedicato ai fondi europei, in modo da captare ogni possibile beneficio, in termini di finanziamenti per la nostra città”.

Antonella Rubino Gazzetta del Sud, 05/11/2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.