Soverato, riunione degli eco-contadini: un consorzio per rilanciare il lavoro

Il consorzio di produttori agricoli “Le Fattorie delle Serre Calabresi” amplia e consolida la propria organizzazione. I soci si sono riuniti nei giorni scorsi a Soverato, sotto la presidenza di Carmelo Bova e dell’ispiratore del progetto: il noto giornalista Domenico Cosentino. All’ordine del giorno, le prossime iniziative finalizzate a rafforzare la rete di eco-contadini che hanno trovato nel consorzio l’alveo naturale attraverso il quale promuovere l’amore per il lavoro e per la terra.

“Pensa locale e agisci globale” il motto ribadito dai presenti: imprenditori e sindaci che abbracciano la fascia di territorio a cavallo tra le due province di Catanzaro e Vibo Valentia. “Vogliamo fare in modo che i nostri prodotti siano l’espressione massima del territorio, valorizzandoli per qualità e non per quantità, e spingendoli verso i mercati mondiali con la loro unicità” il concetto espresso da Cosentino nella sua introduzione.

E’ intervenuto telefonicamente Giovanni Sgrò, fondatore del progetto “Naturium”, il quale ha offerto massima collaborazione nella distribuzione al dettaglio delle eccellenze agroalimentari prodotte in seno al consorzio. Prossimo appuntamento già fissato per il 30 giugno. Tra Francavilla Angitola, Filadelfia e Monterosso si svolgerà il primo congresso nel corso del quale “Le Fattorie delle Serre Calabresi” eleggeranno un nuovo presidente. Nel suo saluto di commiato, l’uscente Bova ha voluto ringraziare tutti per l’impegno e i risultati ottenuti, esaltando i legami d’amicizia espressi dai soci. Eugenio Fristachi ha portato anch’egli la sua testimonianza, sottolineando la grave emergenza cinghiali che sta mettendo a dura prova la solidità di tante aziende calabresi.

L’avvocato Giuseppe Pizzonia, sindaco di Francavilla Angitola, nella duplice veste di imprenditore e amministratore locale, ha evidenziato le enormi potenzialità del consorzio e l’importanza che riveste per lo sviluppo del territorio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.