Soverato – Vero approccio innovativo nel governo del territorio

webgisÈ stato presentato nella sala consiliare ”Bruno Manti” di Soverato, il ciclo di tre giornate formative rivolte ai tecnici ed agli amministratori dei comuni calabresi dedicate al “Web Gis” di consultazione della mappa dei luoghi della Regione e degli argomenti tematici complementari, nell’ambito del nuovo “Geoportale” regionale. Evento organizzato e coordinato dall’ing. Domenico Modaffari, dirigente regionale del settore sistema informativo territoriale e cartografia, che rientra nell’ambito del programma “Calabria in digitale” . Su una cultura digitale è ciò a cui punta e sta dando molta importanza, anche il presidente Mario Oliverio. “Soverato – ha detto Modaffari – è stata scelta come area baricentrica rispetto alle altre due città, Cosenza e Reggio Calabria, dove si terranno gli altri due appuntamenti. Fare crescere e sviluppare una cultura digitale come dice anche il nostro il presidente Oliverio è un obiettivo importante e comune. Avere a disposizione una banca dati che ci permette di confrontarci e permette l’accesso ai dati, a cittadini e tecnici, fa comprendere l’importanza di questo strumento. Ormai siamo nell’era del digitale, che assume un ruolo di primato e di grande importanza”. A portare i saluti dell’amministrazione, l’assessore Daniele Vacca: “Anche il Comune sta lavorando sulla digitalizzazione e chiediamo alla Regione che tali sistemi siano supportati da continui eventi formativi per i tecnici comunali”. Sono inoltre intervenuti Raffaele Muoio Presidente Unitel Calabria, Antonio Terracina, Stefania Napoletano, Alessandra Legato e Domenico Gallelli, che ha portato i saluti dell’assessore regionale, Franco Rossi. Gallelli ha messo in evidenza l’importanza di mettere in campo la legge urbanistica, facendola più idonea anche per permettere ai Comuni di lavorare meglio per le approvazioni dei piani strutturali comunali. È stato successivamente presentato il progetto, un processo innovativo per lo sviluppo del territorio, un quadro conoscitivo importante. “La Regione- hanno spiegato Napoletano e Legato- ha fortemente voluto tali incontri su questo sistema informativo. Sta dando la possibilità di avere una banca dati che permetta sia ai tecnici che ai professionisti, di usufruire di questi dati e avere una mappatura per il proprio lavoro; ciò diventa un passo importante nel campo dell’innovazione. Si tratta di un sistema che offre la possibilità di avere dati territoriali come lo stato informativo del catasto e di tutto lo stato conoscitivo della carta dei luoghi. L’obiettivo è aver accesso facile alle informazioni; ciò garantisce un approccio del governo del territorio innovativo”. Il database dei luoghi e la carta di uso del territorio, sono strumenti importanti perchè permettono di sapere come il territorio viene utilizzato. Nel suo intervento Muoio che ha detto: “Tale iniziativa è fondamentale per i Comuni della Calabria, sono incontri di formazione e confronto poiché i gli enti comunali hanno un ruolo centrale nei processi di pianificazione del nostro paese.” Sono state spiegate le varie sezioni del Web Gis, dando spazio anche ad una simulazione pratica sul portale. Infine si è passati al questione time, con i tecnici dei vari Comuni presenti che, hanno potuto porre le proprie domande, a cui i relatori hanno risposto in modo dettagliato. Uno strumento che rende fruibile e leggibili i dati caricati da tutti, non solo dai tecnici. Un processo dunque di digitalizzazione che la Regione sta mettendo in atto in tutta la Calabria e che porterà benefici, poichè ormai siamo entrati a tutti gli effetti nell’era digitale.

Antonella Rubino, Gazzetta del Sud, 19/06/2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.