Sp 25, il consigliere provinciale Antonio Montuoro: Risposta debole e stranamente frettolosa di Bruno

Testo della dichiarazione del consigliere provinciale Antonio Montuoro:

provincia_catanzaro1“E’ alquanto strano che il presidente della Provincia Bruno abbia avvertito la necessità di catapultarsi in modo fulmineo sulla stampa per rispondere alla mia interrogazione riguardo lo stato dei finanziamenti previsti per il ripristino della Strada provinciale 25 Arsanise-Catanzaro e poi cancellati dalla Regione Calabria tramite la rimodulazione dei fondi CIPE. Il presidente della Provincia, forse temendo che la verità venisse a galla, non ha resistito alle proprie abituali tentazioni mediatiche rendendo subito pubblica a mezzo stampa la propria risposta come invece non ha fatto davanti ad altre questioni da me sollevate e rimaste prive di alcun chiarimento. Ben venga, quindi, questa tempestività mediatica perché smaschera la debolezza delle argomentazioni esposte da Bruno che con le sue parole conferma come quella della Sp 25 resti ancora una questione irrisolta. Lo stesso presidente rende noto che nessuna comunicazione ufficiale è giunta da parte della Regione Calabria in merito alla riallocazione in tempi brevi dei 10 milioni di euro necessari al ripristino della più importante arteria stradale che collega i Comuni della Presila catanzarese e che, a questo punto, non sarà interessata da alcun tipo di intervento per l’inverno ormai alle porte. Inoltrando la mia stessa domanda in un rimpallo di responsabilità, Bruno finisce per parlare a se stesso forse dimenticando che la vera assunzione di colpe spetterebbe al governo regionale del suo stesso colore politico PD che ha dirottato il finanziamento verso altri territori e penalizzato gravemente il Capoluogo. Dopo il primo tavolo interistituzionale nessuna soluzione concreta ed immediata è stata individuata per il recupero del finanziamento, nonostante le rassicurazioni palesata dal direttore del Dipartimento Lavori pubblici della Regione. A questo punto, le parole stanno a zero e il rischio è che il duo del centrosinistra Bruno-Oliverio, entrambi Pd, finisca per arrecare ancora più disagi ai territori interessati anche per quanto riguarda la messa in sicurezza della condotta idrica che passa attraverso la Sp 25 e approvvigiona gran parte della città di Catanzaro tramite il serbatoio di Santa Domenica. A conclusione della storia, ne deduciamo che Enzo Bruno, quale presidente della Provincia, interroga Enzo Bruno, quale segretario provinciale PD”.

ARTICOLO CORRELATO
Provincia Catanzaro – Risposta scritta a interrogazione urgente sulla Sp 25

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.