Spara e ferisce 2 marocchini, arrestato

pistolaI carabinieri hanno arrestato, per tentato omicidio, un giovane di San Benedetto Ullano, Cristian Pastura, 25 anni, accusato di aver ferito due marocchini. Il fatto risale alla tarda serata di ieri quando davanti ad un bar di Taverna di Montalto Uffugo i due, Omar Nafkhi, 28 anni, residente a Luzzi, e Hicham Hamri, 23 anni, residente a Lattarico, sono stati feriti a colpi di arma da fuoco. Il primo è stato ferito da 2 colpi pistola alla gamba destra ed al mento, ed è stato giudicato guaribile in 30 giorni. Il secondo è in condizioni più gravi, in quanto è stato ferito da un colpo di pistola alla testa e si trova adesso ricoverato, in prognosi riservata, nel reparto di rianimazione dell’ospedale civile dell’Annunziata di Cosenza, in attesa di essere operato. Il tutto si sarebbe originato da un diverbio avuto tra i due marocchini, entrambi incensurati, e l’arrestato, che invece ha già dei precedenti. L’aggressore, rintracciato dopo il fatto nella sua abitazione, ha ammesso di aver sparato ai due, in quanto riteneva che gli avessero rigato l’auto, una Alfa Romeo 156 intestata alla madre, che presentava una rigatura sul cofano. Un vetro posteriore era stato poi rotto nel corso della colluttazione che il Pastura ha avuto con i due marocchini. Il giovane ha raccontato che, dopo il diverbio con i due, che non hanno ammesso di aver rigato la sua auto, era tornato a casa per prendere la pistola. Poi e’ ritornato al bar per vendicarsi. La pistola, detenuta illegalmente, sarebbe stata, in seguito, gettata in un torrente. Il giovane e’ stato portato nel carcere di Cosenza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.