Squillace – L’Europa è più vicina

Inaugurato a Squillace lo Sportello Europa per supportare amministrazioni comunali e imprese e costruire sviluppo locale. 

Era uno dei punti forti del programma amministrativo della lista CivitaSquillace , guidata dal sindaco Pasquale Muccari e lo Sportello Europa del comune di Squillace è diventato realtà. Nei giorni scorsi, presso i locali comunali siti nei pressi di piazza Duomo, si è tenuta una significativa manifestazione di inaugurazione della sede. Dopo l’ascolto degli nazionale ed europeo, è stata svelta la targa realizzata e donata dai ceramisti di Squillace.

E’ toccato al sindaco Pasquale Muccari aprire i lavori il quale ha precisato l’importanza attribuita dalla sua amministrazione allo Sportello , nato da un protocollo d’intesa con l’amministrazione provinciale di Catanzaro, per un concreto rilancio del territorio. L’assessore alla programmazione e Turismo, il sociologo Franco Caccia, è stato colui che ha curato i rapporti inter-istituzionali e si adoperato per creare un gruppo di lavoro composto da esperti volontari, chiamati a collaborare con l’amministrazione comunale nella gestione dello Sportello Europa.

Il gruppo di esperti è composto da: Gabriella Capicotto; Lorenzo Giustiniani; Giovanni Mellace; Rita Lami; Marco Pavone, Ilvana Zofrea. L’assessore Caccia ha sottolineato come l’attivazione dello Sportello Europa possa rappresentare un nuovo e potente strumento di crescita , specie nella misura in cui contribuirà a sperimentare un nuovo modo di pensare e di progettare lo sviluppo locale. Non è prioritario avere finanziamenti europei se poi queste risorse non generano opportunità concrete per le imprese ed i giovani del territorio. La presentazione tecnica dell’organizzazione e della tipologia dei servizi offerti dello Sportello Europa è stata curata dall’ing. Lorenzo Giustiniani, componente del citato gruppo di lavoro. In particolare Giustiniani ha puntualizzato come verranno erogate prestazioni di informazioni e supporto, anche attraverso piattaforme web dedicate.

Alla manifestazione ha partecipato anche il consigliere regionale, on.le Filippo Mancuso il quale ha ribadito il valore strategico dell’iniziativa del Comune di Squillace. Mancuso ha tuttavia rimarcato l’urgenza da parte della regione Calabria di operare scelte mirate ed evitare gli errori del passato quando i finanziamenti venivano dispersi in mille rivoli. In sintonia con questa visione, il dr. Antonio De Marco , responsabile della Provincia di Cz della programmazione nazionale ed europea, il quale ha sottolineato la determinazione e la competenza dell’ass.re Franco Caccia nel seguire i diversi passaggi che hanno portato alla condivisione e sottoscrizione del protocollo inter-istituzionale con il Comune di Squillace.

De Marco ha sottolineato inoltre come l’apertura dello Sportello coincida con l’avvio della nuova programmazione comunitaria 2020-2027 e pertanto diventa uno strumento che si candida a svolgere un importante ruolo per l’intero comprensorio. Al dibattitto hanno partecipato anche alcuni amministratori del territorio tra cui i presidente del Gal Serre calabresi, Marziale Battaglia, il quale ha sottolineato la necessità di creare reti di collaborazione sui territori. Il sindaco di Gasperina, Gregorio Gallello, ha salutato l’apertura dello Sportello Europa nel comune di Squillace come una ricchezza per l’intero comprensorio.

Analogo pensiero è stato espresso dall’assessore Francesco Lucia del Comune di Montepaone, il quale si è soffermato sulla collaborazione già in corso con i comuni del comprensorio di Squillace in merito ai progetti presentati nell’ambito dei CIS-Invitalia e con il redigendo distretto turistico del golfo di Squillace. La targa scoperta all’inizio della manifestazione riporta una frase assai significativa: Il futuro dipende da ciò che si facciamo nel presente. Quello visto a Squillace è un presente ricco di belle prospettive.