Squillace – Presentato il nuovo assessore Franco Caccia

Nel corso di una partecipata conferenza stampa tenuta presso la sala consiliare, è stato ufficialmente presentato, sabato 16 settembre, l’assessore esterno il sociologo-giornalista pubblicista, Franco Caccia. Ad introdurre i lavori il presidente del consiglio comunale Paolo Mercurio il quale ha auspicato , in virtù della consolidata esperienza maturata da Franco Caccia nel campo dell’associazionismo e della progettazione locale, l’avvio di una nuova fase in cui il bene comune possa essere messo al centro dell’impegno dei consiglieri comunali e della stessa comunità civile.

Il sindaco, dr. Pasquale Muccari, ha rafforzato il concetto del coinvolgimento specificando come le deleghe assegnate al neo assessore esterno sono volutamente centrate proprio su due aree di forte valenza strategica: la Partecipazione e la Progettazione. Muccari ha avuto parole di elogio per l’assessore uscente, l’ing. Gregorio Talotta, passato ad incarico direttivo dell’ufficio tecnico comunale, così come ha sottolineato l’azione degli assessori Giusy Ciciariello(turismo) e Rosa Talotta (istruzione) , entrambe presenti all’incontro. Il sindaco ha rimarcato la condizione di oggettiva difficoltà derivante dal dissesto finanziario, tuttavia ha confermato il costante impegno per “creare le condizioni migliori per chi dovrà amministrare negli anni successivi” .

Nel suo intervento l’assessore Caccia, dirigente sociologo presso l’azienda sanitaria di Catanzaro, ha illustrato le linee della sua azione che avranno come obiettivo principale quella di favorire la più ampia e concreta partecipazione, sia all’interno dei consiglio comunale quanto nella società civile. A supporto di un’apertura in tale direzione, Caccia ha riferito come nel corso dei lavori della giunta comunale, tenutasi venerdi u.s., con il pieno consenso di tutti i componenti dell’esecutivo, si è deciso di portare la pratica del bando di gara per l’appalto del servizio della raccolta differenziata, al confronto con i consiglieri di minoranza, per eventuali modiche ed integrazioni. L’impegno di Caccia sarà di adoperarsi per attivare gli strumenti, previsti dalle normative, per la collaborazione tra i consiglieri, poi però la volontà la devono mettere le singole persone elette per il bene della comunità. Stesso ragionamento per quanto attiene la collaborazione delle associazioni .

Rispondendo ad una specifica domanda, l’assessore Franco Caccia ha puntualizzato che seguiranno degli incontri a breve per valutare quali, fra gli strumenti previsti dal Regolamento del Consiglio comunale, appare opportuno attivare . Per quanto attiene la Programmazione, Caccia ha riferito che è strettamente collegata alla fase della Partecipazione da cui possono venire spunti ed indicazioni. In ogni caso saranno monitorati tutte le opportunità attivabili a cominciare dal GAL; Piani di zona per i servizi sociali; Piano locale lavoro “Marco Polo. E’ seguito un articolo confronto a cui hanno partecipato il capogruppo di minoranza Franco Scicchitano, il rappresentate del partito di rifondazione comunista, Luigi Muccari, la socia dell’associazione la Rete, Rita Lami, la presidente dell’associazione Domus Pacis, Rosa Commodaro, il presidente dell’associazione Pr.I.So., Domenico Talotta. Da quanto emerso nel corso della conferenza stampa , la nomina dell’assessore Caccia contribuirà a dare maggiore slancio all’azione amministrativa della compagine guidata dal sindaco Muccari, per una fase piena di prospettive e di rinnovato entusiasmo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.