Stipula una polizza per assicurare il cagnolino: “È un messaggio contro l’abbandono”

Nel piccolo centro del catanzarese di Andali, Silvana Polito, ha deciso di accettare di sottoscrivere una polizza assicurativa che il direttore dell’Ufficio postale e lo specialista commerciale di Andali, le hanno presentato per la sua Molly, una barboncina di otto anni.

La donna nativa del centro della presila di circa 600 abitanti, residente fuori per lavoro, ha stipulato la polizza proposta dal direttore del locale Ufficio postale, Andrea De Biase e da Gianluigi Nicoletta, sportellista di Poste italiane per assicurare la sua cagnolina.

“Al di là dell’aspetto economico che è sicuramente vantaggioso – ha raccontato la signora – il mio vuole essere anche un messaggio contro il fenomeno dell’abbandono degli amici a quattro zampe che nel periodo estivo è sempre più frequente. Andali è un piccolo paese che ha dimostrato in diverse occasioni di avere una mentalità molto aperta. Sono certa che anche da questo lembo di terra possa nascere e rafforzarsi una sensibilità di questo tipo”.

La linea assicurativa denominata ‘protezione animali domestici’, hanno spiegato i responsabili dell’ufficio postale, è dedicata ai possessori di cani, gatti o di altri animali domestici, da cortile o da sella. La sua sottoscrizione prevede il rimborso delle spese veterinarie solo per intervento chirurgico, pre e post intervento, e la responsabilità civile e la tutela legale per eventuali danni a terzi.