Sulle spiagge di Squillace sventola la Bandiera verde

L’assessore alla programmazione e turismo, Franco Caccia, ha partecipato alla cerimonia di consegna tenuta nella città abbruzzese di Alba Adriatica. 

Le spiagge di Squillace, per il terzo anno consecutivo, vengono premiate con la Bandiera verde, riconoscimento assegnato sulla base di rigidi criteri introdotti e verificati da una ampia e qualificata giuria di pediatri, alle località balneari ritenute idonee per la vacanza di bambini e di famiglie con bambini.

Alla cerimonia di consegna , tenuta il 27 giugno u.s. nella città di Alba Adriatica in provincia di Teramo, il comune di Squillace, su delega del sindaco, è stato rappresentato dall’assessore alla programmazione e turismo, Franco Caccia il quale ha ricevuto l’ambìto vessillo direttamente dalla mani del prof. Italo Farnetani, Presidente nazionale della bandiera verde e dal coordinatore scientifico del team di pediatri, dr. Roberto Trunfio. La consegna è stata preceduta da un importante convegno sul tema della sicurezza e soccorso in spiaggia e sul binomio attività motoria e salute sulla spiaggia.

L’assegnazione di questo importante riconoscimento, è per il nostro comune prima di ogni cosa un preciso impegno volto a spronare i diversi soggetti coinvolti, amministrazione comunale e gestori di strutture turistiche e balneari, ad accogliere i bambini e le rispettive famiglie nel migliore dei modi. La conferma dell’importante riconoscimento deve pertanto intendersi come un progetto a cui fare riferimento nell’azione di programmazione dei servizi turistici. Rientrano in questa logica organizzativa tutti gli interventi realizzati nel corso dell’ultimo mese per la messa in sicurezza e la manutenzione del nostro bellissimo lungomare, caratterizzato dalla presenza di diverse centinaia di piante di oleandro.

Da segnalare inoltre i recenti interventi, realizzati con apposite attrezzature, per il livellamento e per la pulizia straordinaria della spiaggia, in particolare delle spiagge libere. Le note indicazioni sul distanziamento sociale, quale pratica principale da adottare per difendersi dal contagio da corona-virus, comporta la necessità da parte dei comuni di rendere fruibili spazi ampi e facilmente accessibili. Nei prossimi giorni verrà montata una passerella per l’accessso facilitato a persone con ridotte mobilità e per famiglie con passeggino.

A breve inoltre prenderà il via anche l’operazione “Spiagge sicure” in cui il comune di Squillace, tra i pochi comuni del comprensorio, è risultato beneficiario di risorse da destinare per una maggiore sicurezza anticovid e contro la vendita abusiva sull’arenile. Nelle prossime settimane infine ripartirà la felice esperienza di “Cibo vicino al mercato del contadino”.

Un appuntamento settimanale con i contadini del territorio e la conseguente opportunità per le famiglie di acquistare prodotti autentici e genuini. A Squillace quindi non solo mare ma anche promozione della salute , sicurezza alimentare e promozione del territorio.