Summer Carnival 2017. Ciak si gira!

Sabato 22 Luglio, in anteprima assoluta, si è svolta la mostra cinematografica che prende il nome di Summer Carnival. Tanti gli attori pronti a mostrarsi sul red carpet per l’occasione. Pronti a sfoggiare vestiti spettacolari. Pronti a rubare la scena uno all’altro. Tantissimi gli spettatori che, dietro le transenne, assistono alla sfilata sperando di poter strappare un selfie al proprio idolo. Il lunghissimo tappeto rosso ha coperto l’intero lungomare e anche di più, dal campo sportivo fino all’Ippocampo cafè, permettendo a tutta la zona marina della città di assistere al corteo delle stelle del cinema. C’è stata Bella, in un lungo vestito giallo e dorato, insieme alla sua Bestia che ha scelto un tait blu, ovviamente scortati dall’eccentrico Lumiére rimesso a lucido per l’occasione, dal simpatico Tockins che sceglie di riproporre i suoi caratteristici baffetti arricciati e dall’elegantissima Spolverina in piume di struzzo. C’è stata Jasmine vestita di tulle dorato e nero insieme al Genio, visibilmente fuori forma, arrivati sin lì con l’enorme lampada. C’è stato il grande cavallo di Troia che precede gli antichi romani con alloro in testa, toga bianca e rossa e sandali in cuoio intrecciati. Certo, hanno portato a Soverato la tradizione imperiale, ma è impossibile non notare che non sono per nulla aggiornati sulla moda corrente.

C’erano anche i centurioni romani con le loro corazze, le armature e le spade, a rappresentare l’altro lato della Roma antica, quello popolare. Visti i corpi prestanti che hanno sfoggiato, a loro si può anche perdonare l’anacronismo di stile. C’è stato il matto Willy Wonka con frac in velluto viola, cappello nero a cilindro e bastone in mano insieme ad un’infinita corazzata: c’è Charlie e Augustus e Violetta e Veruca e Mike TV accompagnati dai genitori e una miriade di cararamelline zuccherose vestite di veletti sfavillanti multicolore e barattoloni di nutella e tante fette di pane e i mitici Umpa Lumpa che, per l’occasione, hanno lasciato i tipici calzoncini in favore di gonnelline bianche. C’è stato Cattivissimo me che non rinuncia al completo grigio con sciarpetta attorno al collo. Decisamente scontato ed estraneo al glamour della passerella. Sempre imbronciato, forse perché tutti i minions hanno deciso di non prendere parte alla sfilata. C’è stato l’enorme pavone con la sua immensa e brillante coda blu e bianca.

A riprendere l’evento c’è stata una grande macchina da presa che lascia dietro di sé un groviglio di pellicola che svolazza di qua e di là. Evidentemente il regista ha fatto un enorme ritardo, dimenticando di mettere in ordine il materiale da lavoro. Ad aprire il corteo è stata la caffettiera Guglielmo, giunta direttamente dalla
torrefazione di Stalettì, che cerca di lanciarsi nel panorama internazionale cinematografico facendo da Sponsor ufficiale della serata. Al di là della passerella, un giovane moretto si è fatto notare, dentro una piccola macchina nera, con il compito di indicare il percorso da seguire agli attori presi dalla frenesia di mostrarsi nel loro splendore al grande pubblico in fermento. Risponde al nome di Ernesto Alecci. Non ha mollato un attimo il corteo, a dimostrazione che i giovani volenterosi possono portare un’aria di impegno, dedizione e novità nel lavoro che svolgono. Al centro del lungomare è stato sistemato un palco, sul quale il regista di ogni pellicola, dopo una lunghissima camminata da una parte all’altra della città, ha avuto l’opportunità di spiegare il senso del film in concorso. Tanta la musica che ha accompagnato il corteo, tante le coreografie che hanno intrattenuto gli spettatori.

Tanto il caldo di un’estate ormai esplosa. A tarda notte si conclude una lunga serata all’insegna del buon cinema e del divertimento. Rotte le file, le grandi Star si dileguano lontane dagli assalti della folla. Sono state avvistate successivamente nei locali della città, pronte a divorare le luci del sabato notte. E proprio in questa notte magica, è la stessa Soverato a vestire i panni di grande diva che si mostra in tutta la sua bellezza. La città può aggiungere un’ulteriore stellina sul petto per le manifestazioni riuscite in questa estate 2017. E siamo solo a metà stagione…

Titoli di coda:
Il Summer Carnival è una manifestazione che giunge alla sua seconda edizione, promossa dall’amministrazione comunale di Soverato, guidata dal sindaco Ernesto Alecci, in collaborazione con le amministrazioni comunali dei paesi limitrofi e dagli sponsor. Prevede una sfilata di carri di Carnevale accomunati da un tema. Per l’anno 2017 è stato scelto il cinema. La sfilata ha avuto luogo sul Lungomare di Soverato. I comuni che hanno partecipato sono stati: Soverato, Montepaone, Davoli, Isca, Chiaravalle, Borgia, Serra San Bruno, Squillace.
Ogni riferimento a fatti o persone è puramente casuale.
La sottoscritta si scusa con il carro del comune di Montepaone e pubblica la rettifica.

Floriana Ciccaglioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.