Svolto il Pescasub Plastic Free a Stalettì

Domenica 14 Aprile alle 10:00 si è svolto Pescasub Plastic Free a Stalettì. La manifestazione nazionale, nata dall’unione di alcuni gruppi di Pescatori in Apnea sparsi in Italia, per la salvaguardia e la tutela dei fondali marini. In provincia di Catanzaro il promotore è stato Andrea CANTELMI, amministratore di Calabria Wild, e l’obiettivo da bonificare è stato individuato nel comune di Stalettì (CZ), lo stesso comune ha patrocinato l’evento.

Molte le associazioni presenti. L’Asd Blu Mind, con i suoi soci, capitanati dal presidente Davide DOMINA, ha effettuato la pulizia dei fondali, partendo da terra, ed utilizzando la tecnica di ricerca a “pettine”, gli apneisti seguivano le operazioni di bonifica dalla superficie, portando a riva il materiale raccolto dai subacquei con autorespiratore. Sull’arenile la pulizia è stata effettuata con meticolosità dal circolo di Legambiente Cassiodoro Stalettì, coadiuvati dal Gruppo Atletico Sportivo (squadra di nuoto), con la presenza del gruppo dirigenti, istruttori ed atleti. In particolare Legambiente si è dedicata alla raccolta di microplastiche.

Tanti i materiali ritrovati (di cui alleghiamo alcune foto), in particolare tra gli scogli, pali di ombrelloni, pezzi di barche in vetroresina, scarti di edilizia, e gli immancabili copertoni. Pescasub Plastic Free è anche ricerca scientifica, infatti tutti i dati raccolti nelle varie manifestazioni nazionali, saranno caricati in un apposito form sul sito Spearfishing Lab, del ricercatore Dr. Valerio SBRAGAGLIA, per quantificare geograficamente le nostre azioni di pulizia.

In Calabria imminenti le prossime manifestazioni, il 16 Aprile a San Nicola Arcella e il 17 Aprile a Capo Bonifati (CS). Per ulteriori informazioni è presente la pagina Facebook: “Pescasub Plastic Free”.

ALTRI ARTICOLI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.