Tenta di corrompere i carabinieri dopo un controllo, ambulante arrestato

Trovato con 5 grammi di marijuana e alcuni capi di vestiario contraffatti, ha tentato di corrompere i carabinieri che lo avevano sottoposto ad un controllo. Un commerciante ambulante nordafricano, di 59 anni, è stato arrestato dai militari della Compagnia di Petilia Policastro con l’accusa di istigazione alla corruzione.

L’uomo, fermato a bordo del suo mezzo mentre transitava sulla strada statale 107, è stato trovato in possesso sia della droga che dei capi di abbigliamento taroccati. L’ambulante ha pensato così di offrire ai carabinieri la somma di 2 mila euro per indurli a “chiudere un occhio” e lasciarlo andare via.

Immediato, invece, è scattato l’arresto. I militari, nella stessa circostanza, hanno denunciato in stato di libertà un trentanovenne per porto ingiustificato di armi. Aveva con sé un coltello a serramanico di genere vietato.