Tenta di truffare una suora, denunciata una 20enne

Ha tentato di truffare una suora, fingendosi prima funzionaria della Regione, poi presentandosi come madre superiora, con l’obiettivo di farsi consegnare del denaro. E’ successo a Filadelfia, nel Vibonese, dove i carabinieri, a conclusione di indagini scaturite dalla denuncia presentata dalla vittima, già insegnante nell’istituto delle suore francescane nella frazione Montesoro, hanno denunciato una 20enne residente a Torino, con precedenti specifici.

La ragazza, al corrente dei contributi elargiti dal ministero dell’Istruzione in favore degli istituti religiosi, avrebbe dapprima contattato la religiosa, fingendosi una responsabile della Regione Calabria e chiedendole informazioni sui contributi. La religiosa, insospettita, ha risposto di non poter rilasciare informazioni in merito, fornendo i contatti della madre superiora a cui fare riferimento. La ragazza a questo punto ha ricontattato la suora fingendosi la madre superiora e chiedendole di inviarle, tramite vaglia postale, tutti i risparmi dell’istituto. La religiosa si è, però rivolta ai Carabinieri ed ha svelato la truffa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.