Terremoto, tre sciami sismici in Calabria: “i calabresi devono essere pronti ad grossa crisi sismica”

Tre pericolosi sciami sismici stanno colpendo la Calabria da settimane, tutti nella zona centro/settentrionale della Regione, tra Catanzaro, Crotone e Cosenza.

Oggi abbiamo avuto numerose scosse nella zona di Cirò Marina, culminate con quella delle 15:25 di magnitudo 3.2 distintamente avvertita dalla popolazione fino a Crotone e Crucoli.

Gli altri sciami interessano la Sila meridionale, nel catanzarese tra Albi e Taverna, dove la terra trema da mesi, e nel Golfo di Squillace, al largo di Sellia Marina e Botricello, dove nella tarda serata (ore 23:01) martedì 11 febbraio s’è verificata una scossa di magnitudo 3.4.

Ai microfoni di MeteoWeb, il geologo Antonio Moretti ha spiegato che “La Calabria è sempre pericolosa, ed a forza di scricchiolare prima o poi si spezza. Mi dispiace molto per i miei amici calabresi, ma devono essere sempre preparati ad una grossa crisi sismica”.

Uno scenario inquietante ma al tempo stesso assolutamente naturale e assolutamente coerente con la geologia di una Regione da sempre esposta a questo tipo di fenomeni. Un monito che deve far riflettere cittadini e autorità a prendere le dovute adeguate misure di prevenzione antisismica. (MeteoWeb.eu)