Terribile impatto sull’A21, muore autotrasportatore catanzarese

Erano gli ultimi giorni di lavoro prima del meritato riposo e delle ferie nella sua Catanzaro. Ma il destino (Come riporta la Gazzetta del Sud) lo ha strappato alla vita su un drammatico lembo di asfalto dell’A21. E’ morto in un incidente stradale Domenico Schinello, 47 anni, originario di Catanzaro.

Nella notte tra martedì e mercoledì, sull’autostrada A21 tra i caselli di Manerbio e Pontevico, l’uomo era a bordo del camion che stava guidando, per conto della Italtrans, quando si è schiantato con un altro mezzo pesante, adibito al trasporto di sabbia. Impatto violentissimo, e purtroppo fatale: Domenico Schinello, 47 anni, è morto sul colpo. Abitava a Calcinate, in provincia di Bergamo a pochi chilometri dai confini bresciani, dove si era trasferito da una ventina d’anni.

E’ rimasto incastrato nell’abitacolo, nella cabina schiacciata contro il rimorchio del camion che aveva davanti a sé: ferito in modo lieve anche il secondo camionista, 34 anni, e un uomo e una donna di 49 e 51 anni a bordo di una Citroen Picasso rimasta coinvolta nell’incidente.

Al momento le cause dell’incidente sono ancora al vaglio delle forze dell’ordine: non è esclusa nessuna ipotesi. Si lavora sia sulla possibilità di un colpo di sonno che su un malore. Sul posto tre ambulanze (da Brescia, Dello e Leno) oltre all’automedica: i rilievi sono stati affidati alla Polizia Stradale di Montichiari.

Schinello sarebbe dovuto tornare a Catanzaro, sua città di origine, ad agosto. Questi infatti sarebbero stati i suoi ultimi giorni di lavoro prima di potersi riunire alla moglie Felicia e al figlio di dieci anni.