“Tesi di laurea copiata”, seduta sospesa all’Università della Calabria

I carabinieri di Rende sono intervenuti questa mattina all’Università della Calabria per sedare un tafferuglio creatosi nel corso delle sedute di laurea di giurisprudenza.

La commissione esaminatrice, infatti, ha scoperto, grazie ad un apposito software, che la tesi di laurea di una delle candidate sarebbe stata copiata quasi integralmente da un documento presente su internet.

Il presidente della commissione ha deciso di sospendere i lavori. La sospensione è durata un paio d’ore e ha provocato uno stato di nervosismo generale. I lavori sono poi ripresi, ma la posizione della candidata che ha presentato la tesi sospetta resta al vaglio della commissione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.