Torna a riunirsi il consiglio comunale di Montepaone

E’ tornato a riunirsi il consiglio comunale di Montepaone, per una importante seduta nel corso della quale è stato esaminato il bilancio di previsione 2021 e alcune fondamentali deliberazioni in tema di tributi. Alla seduta hanno preso parte solo in consiglieri di maggioranza.
Tutti i punti sono stati approvati all’unanimità dei presenti.

Si aggiunge un ulteriore tassello nell’elenco delle misure di sostegno alle attività produttive messo in campo dall’amministrazione comunale di Montepaone.
In seguito alla Deliberazione di Giunta che consente l’esenzione dal pagamento del canone unico sull’occupazione del suolo pubblico (per il secondo anno di seguito) al fine di garantire a tutti i commercianti di continuare a lavorare presso i propri esercizi in ottemperanza alle vigenti misure covid ed alla mirata scelta di gestire il ruolo TARI 2020 e 2021 a mezzo di Mod.F24 per consentire alle partite IVA di pagare anche attraverso compensazioni su credito d’imposta, arriva anche una terza importante novità.

Durante il Consiglio Comunale tenutosi il 26 Maggio 2021, l’Assessore ai Tributi, Avv. Giuseppe Grande, ha relazionato e proposto una riduzione TARI, approvata all’unanimità dei presenti, pari al 40% sulla parte fissa e variabile dedicata proprio alle attività produttive colpite dalla crisi economica dovuta all’epidemia da COVID-19.

La riduzione di carattere agevolativo, non prevista dal Governo, verrà applicata a tutte le attività commerciali rientranti nei codici ATECO inseriti nei decreti ristori senza la necessità che se ne faccia richiesta, pertanto vi sarà un’assegnazione della riduzione d’ufficio costituendo, di fatto, un ennesima misura dell’amministrazione comunale di Montepaone, guidata dal Sindaco Mario Migliarese, volta al contrasto dell’emergenza economica.
Per quanto riguarda Irpef e Imu il Consiglio ha confermato le aliquote già vigenti.

Tra gli altri punti esaminati occorre menzionare il piano triennale opere pubbliche che nel programma annuale annovera importanti interventi di prossima realizzazione. In particolare nuovi lavori finalizzati alla mitigazione del rischio idraulico nonché l’adeguamento dell’edificio che ospita la scuola del centro storico.

L’Amministrazione ha inoltre confermato la propria intenzione di ricongiungere i tratti di lungomare del Comune di Montepaone e di Montauro, opera già oggetto di accordo di programma tra le due Amministrazioni.

E’ stato infine esaminato il bilancio di previsione. Il Vice Sindaco Tuccio, ha evidenziato che si tratta di un documento improntato a criteri di prudenza e veridicità. Prudenza che nel recente passato ha indotto l’amministrazione Migliarese a non avvalersi, in sede di approvazione del Piano di riequilibro, di una norma contabile recentemente dichiarata incostituzionale.

Il bilancio di previsione 2021 prosegue nella progressiva riduzione delle spese , già fortemente limitata, senza però rinunciare all’erogazione di servizi puntuale ed efficiente e con l’obiettivo di realizzare il programma amministrativo che “Montepaone Riparte” ha proposto agli elettori.