Torna l’inverno e temperature in picchiata, neve e pioggia in Calabria

Neve fino a bassa quota, freddo pungente, pioggia e vento in pianura. L’inverno è tornato prepotentemente in Calabria, scatenando una serie di disagi che si aggiungono a quelli legati all’emergenza del coro​navirus. Nevicate sono state registrate su tutte le zone montane della regione, ma anche sotto i mille metri.

Una scena insolita, visto il periodo, che ha provocato qualche problema di circolazione sulle strade interne. A creare ulteriori problemi ci ha pensato anche la presenza di banchi di nebbia in diverse aree della regione. Anche sull’autostrada A2 Salerno-Reggio Calabria è stato registrato nevischio nel tratto tra Cosenza e San Mango d’Aquino, con leggeri rallentamenti. Le temperature hanno registrato bruschi cali, fino a 15 gradi rispetto ai giorni scorsi.

Neve anche su Cosenza, dove i fiocchi hanno imbiancato i tetti, senza causare comunque disagi alla circolazione assai ridotta per l’emergenza coronavirus che tiene in casa gran parte della cittadinanza. Anche nel capoluogo bruzio le temperature sono scese notevolmente rispetto a quelle registrate nei giorni scorsi.