Tragedia in Calabria, maresciallo trovato morto nel suo letto

“Amico mio ci mancherai, sei e sarai un marinaio per sempre”. “Un ragazzo d’oro, come pochi. Non doveva andare così”. Tantissimi i messaggi di cordoglio, colmi di tristezza, apparsi in seguito alla notizia della scomparsa di Pasquale Merola, 51 anni di Curti – comune in provincia di Caserta.

L’uomo, che lavorava come maresciallo nella caserma della capitaneria di porto a Gioia Tauro, non si è presentato durante il consueto orario di lavoro. I colleghi hanno lanciato l’allarme e sono andati a cercarlo, trovando il suo corpo senza vita su un letto della sua abitazione.

Inutili purtroppo i soccorsi, il personale sanitario intervenuto non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. Ogni tentativo di salvargli la vita si è rivelato infatti vano.

A stroncarlo, in base agli ultimi riscontri, potrebbe essere stato un malore. Pasquale Merola lascia una moglie e una figlia.