Tragedia sul lavoro, operaio si accascia in un cantiere e muore

Ha avvertito un improvviso malore, si è accasciato al suolo ed è morto. È tragico destino toccato ad un operaio 56enne di Cosenza che nel primo pomeriggio di oggi è deceduto in un cantiere allestito nell’ex convento delle Canossiane, nei pressi del Museo di Sant’Agostino.

L’uomo era impegnato ad alcuni lavori di ristrutturazione appaltati dall’Ente Provincia. Inutili, purtroppo, si sono rivelati i soccorsi. I sanitari del 118 hanno tentato la rianimazione sul posto ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Sul luogo sono intervenuti anche i Carabinieri per gli accertamenti del caso.