Troppi contagi covid, altri due paesi calabresi si “blindano”

Nuove restrizioni in alcuni paesi del Vibonese a causa dell’aumento dei contagi da coronavirus e per via del tracciamento dei contatti a cura dell’Asp di Vibo ormai saltato. Così anche i sindaci di Spilinga e Gerocarne “blindano” i loro paesi con due ordinanze con le quali si impongono una serie di restrizioni.

Ecco quali: chiusura delle attività commerciali (bar, pub, pasticceria ed esercizi assimilati) dalle ore 20.00 alle ore 5.00 del giorno successivo (rimane consentito dopo le ore 20.00 il servizio di asporto); sospensione di tutte le cerimonie come “feste di compleanno, ricorrenze e simili in cui sono previsti assembramenti di persone”;

Ingresso nei piccoli esercizi commerciali (macellerie, panifici, generi alimentari, ecc.) consentito a una persona alla volta; chiusura degli impianti sportivi; piazze e parchi giochi comunali chiusi; sospensione di ogni attività dei centri di aggregazione sociale e religiosa presenti sul territorio; sospensione delle funzioni religiose in presenza;

Sospensione del mercato settimanale con il divieto d’ingresso nel territorio comunale ai venditori ambulanti al dettaglio provenienti da altri comuni; uffici comunali aperti al pubblico esclusivamente su prenotazione (chiamando i numeri: 0963/65514 Anagrafe – 65515 Tributi – 65517 Ufficio Tecnico – 65518 Servizi Sociali a Spilinga. Chiamando invece il numero 0963/356100 a Gerocarne).