Troppi contagi Covid, istituita la “zona rossa” nel Comune di Serra San Bruno

Il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha firmato questa sera un’ordinanza con la quale è stata istituita la “zona rossa” nel Comune di Serra San Bruno (Vibo Valentia), diventato focolaio di Covid 19. Le misure sono in vigore da domani sera per 10 giorni, fino al 24 ottobre.

Il provvedimento si è reso necessario dopo che il dipartimento di prevenzione dell’Asp di Vibo Valentia ha comunicato che a Serra San Bruno «si registra una situazione di criticità in termini di diffusione del contagio da Sars-CoV-2, con un numero di casi attivi totali pari a 65, dei quali circa il 71% segnalati negli ultimi 8 giorni, con una incidenza superiore ai valori di allerta in rapporto alla popolazione residente». Già un’altra volta in passato il Comune di Serra San Bruno era stato dichiarato “zona rossa” perché focolaio di Covid 19.