Truffe online. Continua la bufala del fantomatico rinnovo di WhatsApp a 0,99 euro

Le provano in tutti i modi hacker e truffatori telematici per sottrarre dati sensibili o attivare servizi a pagamento non voluti tramite messaggi che destano allarme nei meno accorti. Uno dei metodi più utilizzati è quello d’inviare un messaggio via email o messaggeria istantanea con il quale si paventa la perdita di tutti i propri contenuti Whatsapp, tra cui media come immagini e video se non si rinnova l’account entro 24 ore al modico costo di 0,99 euro all’anno.

Nulla di più falso: non solo l’app Whatsapp continua ad essere gratuita ma, peraltro, i suoi sviluppatori non utilizzano mai questi canali per comunicare le richieste di aggiornamento che sono disponibili sui vari portali o market online.

Ecco perché in tale ottica, lo “Sportello dei Diritti” nella quotidiana attività di segnalazione delle frodi che viaggiano sulle nostre messaggerie e alle quali rischiamo di essere sottoposti attraverso i nostri contatti e account, informa che è stato pubblicato dalla Polizia di Stato tramite un post pubblicato su “Commissariato di PS On Line – Italia” l’invito a prestare attenzione ad uno dei messaggi che ci può pervenire e che, per l’appunto, riguarda Whatsapp, ed in particolare un fantomatico annuncio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.