Turista trovato cadavere, si ipotizza un malore

Si chiamava Michael Edward Parson, 64enne pensionato inglese, il cui corpo è stato rinvenuto senza vita all’interno della sua abitazione a Pizzo Marina, dove dopo un viaggio aveva deciso di affittare un appartamento in cui viveva da diversi mesi.

Il cadavere è stato rinvenuto nella notte tra sabato e domenica dai carabinieri e secondo i sanitari intervenuti sul posto il decesso sarebbe avvenuto circa 24 ore prima. Dalle prime ipotesi a causarne la morte una caduta accidentale, probabilmente a causa di un malore e, infatti, non sono stati riscontrati segni di violenza, per questo gli inquirenti non hanno disposto l’autopsia.

I carabinieri, guidati dal maresciallo Carmine Cesa, sono intervenuti perché allertati dalla compagna del 64enne che non riusciva a rintracciare Parson dalla sera prima, e una volta entrati nell’abitazione hanno trovato il corpo dell’uomo riverso per terra nel bagno. Ai sanitari giunti sul posto non è rimasto, dunque, che accertare il decesso.

Da una prima ricostruzione pare che sia caduto battendo la testa contro il lavandino ed essendo solo in casa, nessuno si è accorto dell’incidente. La salma si trova al momento all’obitorio dell’ospedale di Vibo Valentia e al termine di tutti gli adempimenti di rito, sarà rimpatriata in Inghilterra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.