Tutto pronto per il 18° Raduno Corale Internazionale di Canti a S. Andrea Jonio

La manifestazione, organizzata dall’Associazione Culturale Schola Cantorum Officium, in partnership con il Comune di S. Andrea Apostolo dello Jonio, l’Istituto Comprensivo di Davoli, la Fondazione Villa della Fraternità Onlus e la Parrocchia SS. Pietro e Paolo, è cofinanziata dalla Regione Calabria attraverso gli “Interventi per la valorizzazione del sistema dei Beni Culturali e per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria – Azione 1. Tipologia 2 – Sezione Eventi di rilievo regionale”.

L’evento, sotto la Direzione Artistica del M° Christian Cosentino, giunge a conclusione di una serie di manifestazioni iniziate con il “Concerto di Natale” per coro, orchestra e soli, svoltosi il 21 dicembre 2019 presso la Chiesa del Sacro Cuore a S. Andrea Apostolo dello Jonio, proseguite con il “Concerto di Pasqua” trasmesso, sempre dalla stessa Chiesa, domenica di Pasqua – 4 aprile ed in replica lunedì di Pasquetta, sabato 10 e domenica 11 aprile, sulle TV partner. Da lunedì 24 a sabato 29 maggio, inoltre, vi è stata la presentazione dei cori partecipanti alla rassegna, con la proiezione di alcuni videoclip nelle scuole del territorio.

Adesso il cartellone prevede due giornate intense di musica, formazione, condivisione e preghiera, che andranno a chiudere l’evento:

Sabato 12 giugno: ore 16.00 – Concerto presso il centro residenziale per anziani “Villa della Fraternità”, a S. Andrea Superiore. ore 17.30 – Visite guidate al territorio e alla Chiesa di Campo con gli affreschi bizantini. Domenica 13 giugno – Chiesa del Sacro Cuore: ore 10.30 – SS. Messa comune con tutti i cori partecipanti (in diretta anche su Esperia TV – canale 18 del DTT e in streaming su https://esperia.tv/live-streaming-esperia-tv); ore 11.30 – Visita al centro storico di S. Andrea, mostra dell’artigianato locale e degustazione di prodotti tipici; ore 16.00 – Convegno “Laudes Dei cum cantico” tenuto da mons. Giuseppe Liberto, direttore emerito della Cappella Pontificia Sistina e moderato dal direttore artistico, M° Christian Cosentino; ore 17.00 – Rassegna Corale e Concerto conclusivo con tutti i cori. Condurrà la serata Domenico Milani. Lo spettacolo sarà aperto al pubblico con ingresso gratuito ma contingentato, atto a prevenire il contagio da SARS – COVID.

Oltre alla Schola Cantorum Officium organizzatrice dell’evento, saranno presenti:

il Coro Polifonico Canteuterpe di Tricarico (MT); il Coro Polifonico Laudate Dominum di Bagheria (PA); la Schola Cantorum Soli Deo Gloria di Palermo; la Corale Polifonica Iubilate Domino di Luzzi (CS); il M° Francesco Capogreco.

Ospite d’onore, mons. Giuseppe Liberto, direttore emerito della Cappella Pontifica Sistina. Sarà presente anche una rappresentanza del Coro Polifonico Rosae Iubilo” di Paravati (VV).

A valorizzare questa 18^ edizione sarà l’autorevole presenza di mons. Giuseppe Liberto, uno dei massimi esponenti della coralità contemporanea. Raffinato compositore, maestro di cappella, la sua produzione musicale esprime la costante ricerca di interpretazione e di attuazione della Riforma Liturgica del Concilio Vaticano II e comprende lavori di vario genere liturgico, produzioni vocali e strumentali, concerti, cantate, composizioni per organo e per orchestra, liriche per voce e pianoforte. In occasione del XVIII Raduno Corale Internazionale di Canti sarà presentato ufficialmente l’Inno a Mariantonia Samà, la mistica andreolese che il prossimo 3 ottobre sarà proclamata beata, la cui musica porta proprio la firma del M° Liberto, su testo di Don Franco Palaia e sotto la direzione del M° Christian Cosentino.

Un programma molto ricco e curato nei particolari dal direttore artistico, M° Christian Cosentino, con la presenza di cori provenienti da fuori regione che, insieme alle altre compagini corali calabresi presenti, cercheranno di riportare la musica da vivere con la presenza del pubblico.

Continua da parte della Schola Cantorum Officium l’opera di diffusione della musica corale attraverso un evento che, in modo continuativo, negli anni ha visto alternarsi cori qualificati, scelti tra i migliori in Italia ed in Europa, musicisti, cantanti ed ospiti internazionali. Un modo per contribuire anche a promuovere l’immagine della Calabria, dei prodotti tipici locali, delle sue bellezze paesaggistiche e monumentali.

L’invito è quello quindi di seguire attraverso i canali ufficiali l’evento e di essere presenti agli appuntamenti organizzati, nel pieno rispetto delle normative vigenti in termine di contenimento della diffusione da contagio contro il COVID 19.