Uccise giovane a colpi arma da fuoco, 57enne condannato all’ergastolo

La Corte d’Assise di Catanzaro ha condannato alla pena dell’ergastolo Salvatore Gerace il 57enne crotonese accusato di aver ucciso il 13 gennaio del 2018 un giovane di 18 anni, Giuseppe Parretta.

Il delitto è avvenuto nel centro storico di Crotone, dove il giovane abitava insieme ai fratelli ed alla madre, Caterina Villirillo, presidente dell’associazione Libere donne, che ha sede nello stesso appartamento.

La Corte d’Assise di Catanzaro ha accolto le richieste dalla pubblica accusa e delle parti civili confermando la premeditazione del gesto ma escludendo i futili motivi e la crudeltà. La difesa aveva chiesto che a Gerace fosse riconosciuta la legittima difesa o in subordine l’omicidio preterintenzionale.