Ucciso a coltellate a Catanzaro, pena ridotta da 16 a 12 anni per l’assassino

Marco Gentile

Dodici anni, questa la condanna emessa oggi pomeriggio dalla Corte d’Appello nel processo bis per l’omicidio di Marco Gentile il giovane catanzarese che il 24 ottobre del 2015 venne ucciso a coltellate dal coetaneo Nicolas Sia.

La Corte di Cassazione aveva annullato la precedente condanna a 16 anni chiedendo ai giudici catanzaresi un nuovo giudizio sul bilanciamento delle attenuanti e sul riconoscimento dello stato d’ira.

Il nuovo processo d’appello si è quindi concluso con uno sconto di pena. Momenti di tensione alla lettura del dispositivo.