Un caso bizzarro per gli scienziati: api vivono negli occhi e bevono lacrime

I medici sono scioccati e allo stesso tempo da un punto di vista scientifico entusiasti di questo disgustoso caso a Taiwan. 

Una giovane donna è andata all’ospedale perché aveva gli occhi gonfi. Si aspettava di essere curata per una semplice infezione. Ma i medici del Fooyin University Hospital di Taiwan hanno fatto una macabra scoperta. Quattro api avevano nidificato nel condotto lacrimale dell’occhio sinistro e si stavano nutrendosi delle lacrime. E’ “la prima volta al mondo” che una cosa del genere è accaduta, hanno commentato i dottori.

“Ho visto qualcosa che sembravano insetti”, ha riferito il Dr. Hung Chi-ting. “Così ho lentamente estratto le api, una alla volta, senza ferire i loro corpi”. La paziente, la signora He, ha dichiarato che stava sistemando una tomba di famiglia strappando le erbacce dal terreno quando improvvisamente ha sentito qualcosa nei suoi occhi. Un primo momento ha pensato che fosse terra e si è lavato gli occhi con l’acqua, ma la sera il suo occhio si è gonfiato e ha sentito un dolore acuto e pungente sotto la sua palpebra.

La mattina dopo è andata all’ospedale. Secondo il dott. Hung le piccole api sono state attratte dal sale del sudore umano crescendo da tre a undici millimetri. Lo strano caso, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, merita comunque un approfondimento per comprendere come mai sia accaduto un fatto simile.