Una notte per San Sebastiano, a Simeri di emoziona con Claudia Koll

Claudia koll1Non un successo, ma evidentemente qualcosa di più. Il terzo appuntamento con “Una notte per San Sebastiano” ha emozionato, nella splendida cornice della frazione Simeri, tutti i presenti.
Dalle esibizioni musicali ai racconti dei volontari dell’U.N.I.T.A.L.S.I., dalle interessantissime clip alla consegna dei numerosi riconoscimenti speciali. La serata, organizzata da Don Francesco Cristofaro e presentata da Paola Russo, è arrivata al cuore del numeroso pubblico presente. Felicissima dell’accoglienza anche Claudia Koll, ospite d’eccezione, la quale si è dichiarata “commossa per tutta questa solidarietà”. Tra i tanti progetti dell’attrice c’è quello di costruire una clinica per la riabilitazione fisiatrica in Burundi.
Il primo premio della serata è stato assegnato all’associazione U.N.I.T.A.L.S.I., premio ritirato dal Presidente della Sezione Calabria Amelia Mazzitelli. Tra i tanti riconoscimenti spicca quello riservato alla clinica Acqua Salus di Sellia Marina, struttura specializzata nella riabilitazione motoria. Durante la serata c’è stato anche lo spazio per un’interessantissima intervista a Claudia Koll, la quale ha parlato dei diversi progetti di beneficienza che sta portando avanti.
All’attrice è stato assegnato il premio speciale Solidarietà 2015 realizzato dal maestro orafo Michele Affidato. Un finale da brividi, poi, quando tra i ruderi della Chiesa Collegiata di Simeri viene cantato il brano Hallelujah.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.