Una spinta per la crescita

Il “Movimento politico, culturale e di opinione “Italia Plurale” auspica decenni di benessere

“La sfida riguarda direttamente l’azione del nostro governo che si tradurrà nelle prossime settimane attraverso le decisioni che il governo assumerà con l’obiettivo di tenere i conti a posto e contemporaneamente accompagnare la crescita finalmente in atto anche in Italia: accompagnarla, accudirla, consentire che abbia un ritmo più accelerato e non ci siano effetti depressivi dalle decisioni prese”. Il Movimento politico, culturale e d’opinione “Italia Plurale” si trova in piena sintonia con le parole pronunciate dal premier Paolo Gentiloni al “B7 Business Summit”. Sembra poi doveroso, facendo riferimento al Def, di rinnovare la fiducia nei confronti dell’economia italiana al fine di creare “decenni di benessere”, puntando sul libero mercato e la libertà di commercio, il solo valido “motore economico della storia”.

Bisogna spingere la crescita, senza pensare a “misure depressive” e evitando ogni equivocità su libero mercato. Il governo deve lavorare per fare scendere il costo del lavoro e la tassazione: per far sì che imprese, famiglie e lavoratori possano superare l’attuale situazione di crisi presente nell’economia italiana: a parere del “Movimento Politico Italia Plurale” è necessario un’azione volta a rassicurare un paese attraversato da incertezze e preoccupazioni che attanagliano la società italiana a tutti i livelli. L’intento che il governo deve raggiungere in un tale contesto economico e sociale è quello di tranquillizzare gli italiani, assicurando la stabilità e l’armonia sociale a tutti, portando a termine le riforme sociali e politiche e stabilizzando gli esiti favorevoli conseguiti. Per far ciò bisogna – per noi del “Movimento Politico Italia Plurale” – farsi carico dei problemi e delle situazioni più urgenti, che vanno fronteggiate senza divisioni, al fine di appianare le divergenze che attraversano la nostra società, incentivando l’economia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.