Vendono alimenti e bevande nonostante normative anticovid, multati negozianti

Lunedì scorso gli agenti del commissariato di Lamezia Terme , nell’ambito dei controlli disposti dal questore di Catanzaro al fine di prevenire qualsiasi forma di assembramento, in relazione al recente Dpcm del 3 novembre scorso, nei luoghi adibiti alla somministrazione di bevande, anche alcoliche, ha proceduto alla contestazione di due violazioni amministrative a carico di due esercizi commerciali adibiti alla somministrazione di alimenti e bevande ubicati nel centro storico di Nicastro e Sambiase. 

I titolari, nonostante la sospensione dei servizi di somministrazione ovvero le modalità di accesso dei cittadini alle predette attività, hanno consentito che alcuni avventori consumassero tranquillamente bevande e alimenti in palese violazione delle vigenti normative anticovid.

Ai titolari delle attività è stata quindi contestata la sanzione amministrativa prevista dalla normativa vigente che va da 400 a 3.000 euro.