[VIDEO] Chiaravalle, la storia del paese nel lavoro di ricerca di Achille Salerno

“Storie di uomini, vie e palazzi”. Presentato nella sala convegni di Palazzo Staglianò il lavoro di ricerca condotto dal professor Achille Salerno sulla storia di Chiaravalle. Un saggio di pregio la cui elaborazione parte da lontano. Più precisamente, era l’estate del 2004 e l’amministrazione comunale del tempo, guidata dall’allora sindaco Nino Bruno, immaginava, con l’assessore alla Cultura Domenico Corea, un’opera capace di proporre con semplicità divulgativa i riscontri più significativi della memoria storica chiaravallese.

Impegno assunto con entusiasmo da Salerno e oggi portato alle stampe da un nuovo sindaco e da una nuova delegata alla Cultura: Domenico Donato e Pina Rizzo. “Abbiamo fortemente voluto che l’impegno e la passione che l’autore ha profuso in quest’opera non fossero vanificati” hanno sottolineato entrambi nel corso del convegno che ha registrato una partecipazione attenta e numerosa della cittadinanza.

L’ex assessore Corea ha definito il libro di Achille Salerno un “tangibile contributo alla conoscenza e alla salvaguardia della storia, delle bellezze e delle tradizioni di Chiaravalle”. E anche l’ex sindaco Nino Bruno ha espresso il proprio plauso per l’opera venuta oggi alla luce.

Ad animare la serata culturale il racconto-intervista dell’autore che, dialogando con il giornalista Francesco Pungitore, ha spiegato i contenuti della sua indagine storica, resa ancora più difficile dalla scarsa documentazione a disposizione. “Spesso si è dovuto fare ricorso alle fonti orali” ha rivelato Salerno che non ha mancato di ringraziare tutti coloro i quali hanno collaborato nelle diverse fasi di ricerca, con una dedica particolare al compianto papà, Vincenzino.

L’impaginazione curata da Rosalba Posca, la copertina di Enzo Lombardi, il contributo iconografico di Vincenzo Fossella ed Enzo Posca, arricchiscono la pubblicazione di ulteriori elementi di qualità. Su proposta della Consulta della Cultura, accettata dall’amministrazione comunale, il libro di Achille Salerno verrà condiviso con le istituzioni scolastiche locali per diventare patrimonio delle nuove generazioni chiaravallesi.