[VIDEO] Davoli, iniziativa patrocinata dal Comune per la cura delle colonie feline

Raccolta fondi: un’azione utile contro malattie e randagismo

Amare i gatti di strada significa prendersene cura. Un impegno che richiede l’impegno non solo dei volontari, ma anche e soprattutto delle istituzioni. Sterilizzare, ad esempio, i gatti abbandonati ne assicura la salute psico-fisica, li mette al riparo da una serie di patologie infettive e virali e ne garantisce un’eccellente aspettativa di vita, oltre a rappresentare un’ottima leva per combattere il fenomeno del randagismo.

Parte a Davoli, in provincia di Catanzaro, una raccolta fondi proprio per sostenere la cura delle colonie feline. Burger rigorosamente vegetali e alimenti cruelty-free sono il menù di una apericena solidale organizzata per la sera del 31 agosto all’Agave Beach, sul lungomare. Il progetto culturale “Naturium” è tra i tanti sostenitori dell’evento che ha, tra i suoi promotori, Maria Elisa Mastinu, componente del direttivo Lav di Bologna, da alcune settimane in villeggiatura nella cittadina jonica.

“Una legge già esiste, ma spesso è inapplicata. E sono poi le iniziative dei singoli a dover sopperire a queste lacune” commenta Mastinu nel ricordare come la Calabria, con le sue aziende sanitarie, sia fortemente in ritardo sul tema del contrasto al randagismo. Lo sfondo etico della serata ha coinvolto tante associazioni, enti pubblici e aziende private. E anche l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Papaleo, ha dato il suo patrocinio. Appuntamento a Davoli, quindi, alle ore 19.30, per una buona azione in favore degli animali e del territorio.