[VIDEO IN CALABRIA] La Costa delle Tartarughe

Il video di Caretta Calabria Conservation fa parte di una campagna internazionale del Instituto Oikos #lessplasticmorelife ed è finanziato da EOCA European Outdoor Conservation Association e The North Face Foundation.

Ogni specie ha una funzione in un ecosistema. Alcune sono più importanti, altre meno – o forse non abbiamo semplicemente mai compreso il loro ruolo. In ogni caso, l’estinzione di una specie pone sempre un rischio al equilibrio. Oggi viviamo e siamo partecipi nella sesta grande estinzione di massa sulla terra. Mentre le altre estinzioni erano causate da eventi naturali, oggi è chiaro che sono le nostre attività antropiche, dalla caccia, alla pesca, alla distruzione degli habitat, a causare questo disastro. Ho sempre sostenuto che il “sottosviluppo” tanto presente in Calabria, in realtà è una enorme risorsa. Una fortuna nella “sfortuna” che ci permette oggi di ospitare “La Costa delle Tartarughe”.

Ci permette anche di sviluppare il territorio sotto criteri di sostenibilità, di armonia con gli ecosistemi, nell’ottica di integrazione invece di distruzione della natura. Non l’hai mai sentito nominare quella costa? Forse tu conosci la Costa dei Gelsomini, dove però oggi i gelsomini non ci sono più (la coltivazione è cessata in quanto l’aroma è stato sintetizzato artificialmente). Rimane però la più alta presenza di nidi di tartarughe documentate in tutto il territorio italiano, isole comprese – con l’opportunità di un turismo tutto diverso, sostenibile e positivo, distante da logiche di massa e rispettoso non solo della fauna, ma anche delle culture locali. Sono felicissimo dell’opportunità di ogni opportunità di collaborare con Caretta Calabria Conservation e conoscere il loro lavoro, che riceve una sempre crescente attenzione nazionale ed internazionale.

Questo video fa parte della campagna #lessplasticmorelife Istituto Oikos Onlus ed è stato finanziato da EOCA European Outdoor Conservation Association e @The North Face. Grazie a tutti che hanno contribuito alla creazione, soprattutto a Salvatore Urso che mi ha coinvolto, a Gianni Parise, Andrea Benvenuti Photography e Roberta Monti per avere contribuito con immagini ed a Beppe Tuoto per aver prestato la sua voce. Grazie anche al mio amico Giuseppe Iemme per un contributo indiretto, ma molto importante. Le musiche sono licenziate attraverso audiio.com Scrivi i tuoi pensieri nei commenti e valuta di fare una piccola donazione a Caretta Calabria Conservation. Anche 1€ fa la differenza e può aiutare ad assicurare un’altra tartarughina al mare. (Max Castelli)