[VIDEO] Regionali, De Magistris a Palermiti: “Rompere l’alternanza consociativa in Calabria”

Ambiente, salute, territorio. Tre temi, tre priorità programmatiche, che il candidato a presidente della Regione Calabria, Luigi De Magistris, ha affrontato confrontandosi con la comunità di Palermiti. Incontro pubblico promosso da “Calabria resistente e solidale” partecipato e ricco di interventi, animato dagli intermezzi musicali e poetici della “Brigata Calabra”.

Dopo l’introduzione di Roberto Truglia e il saluto del sindaco di Palermiti, Domenico Emanuele, dal pubblico hanno preso la parola, tra gli altri, il consigliere comunale di Petrizzi, Giulio Santopolo, il vicepresidente nazionale del Codacons, Francesco Di Lieto, l’ex consigliere regionale Arturo Bova e la senatrice Bianca Laura Granato. Interventi che hanno preceduto la presentazione di tre dei candidati a consigliere regionale per la lista di “Calabria resistente e solidale”: Carlo Leone, Anna Rotella e Mariagrazia Raffaelli.

De Magistris, nelle sue conclusioni, ha rimarcato la netta linea di “rottura” tra la sua proposta politica e una guida della Regione “alternata e consociativa” tra centrosinistra e centrodestra “i cui pessimi risultati degli ultimi decenni sono sotto gli occhi di tutti”.

“Questo governo regionale – ha attaccato – è una vera e propria emergenza nazionale. Qui manca tutto, a cominciare dall’acqua, per non parlare del caos depurazione, degli incendi e della raccolta dei rifiuti. Spirlì, Salvini, Occhiuto e tutto il centrodestra dovrebbe risarcire i calabresi e chiedere scusa, altro che sfilate e passerelle in Aspromonte. Noi, intanto, mandiamoli a casa con la matita in mano il 3 e il 4 ottobre”.