Videoconferenza fra la classe 2E del Liceo Scientifico di Soverato e lo scrittore Domenico Dara

Alle 15,00 del 29 marzo 2021 si è tenuta una videoconferenza, organizzata dalla libreria “Non ci resta che leggere”, fra la classe 2E del Liceo Scientifico di Soverato e Domenico Dara (noto scrittore cresciuto nel comune calabrese di Girifalco) per discutere del suo ultimo romanzo, “Malinverno”, pubblicato nel 2020 dalla storica casa editrice Feltrinelli.

Il romanzo, ambientato nell’immaginario e utopistico paesino di Timpamara, dove la passione e l’interesse per la lettura animano ogni abitante, segue principalmente le scelte e le sensazioni di Astolfo Malinverno, bibliotecario e guardiano del cimitero, diramandosi capillarmente per descrivere e abbracciare innumerevoli tematiche e personaggi peculiari.

Durante l’incontro lo scrittore ha ascoltato con interesse i quesiti e le riflessioni dei ragazzi, rispondendo, accompagnando e spronando loro a più profonde e personali considerazioni.

Domenico Dara ha esposto le ragioni di ogni sua scelta letteraria: le metafore e le simbologie che caratterizzano l’opera; le tematiche così numerose, alte e importanti descritte nel romanzo e la sua concezione di esse; il suo assiduo studio e il suo amore per la letteratura; le fonti di ispirazione reali e personali che hanno portato all’inserimento di particolari scene, personaggi o tematiche; la sua idea di scrittura.

Il romanzo, viste le tematiche e, soprattutto, le riflessioni personali che induce a formulare su di esse, è oggettivamente interessante e poterne discutere con l’autore è sicuramente il modo migliore per carpirne anche gli aspetti più nascosti.

Infine, va messo in risalto che l’organizzazione di simili incontri tramite videochiamata consente di ovviare alle limitazioni imposte dalla pandemia, garantendo dignità alla scuola e, in generale, alla cultura.

Livia Cornelia Chiefari