Vono (Iv): “L’inaugurazione del Mudimar a Soverato aumenta offerta culturale”

“L’inaugurazione del Mudimar, Museo del mare a Soverato, aumenta l’offerta culturale della città. Ancora una volta i Salesiani contribuiscono con i loro reperti storici e scientifici risalenti agli studi e agli insegnamenti di don Rinaldi a far sì che si possa realizzare un’esperienza che prescinde dalla didattica e va oltre facendo immaginare, proprio lì, la nascita di un centro di ricerca di biologia marina”.

“La tutela dell’ambiente e soprattutto di quello marino, in un contesto territoriale che vede nel mare anche un’opportunità economica oltre che culturale, è un tema prioritario per le nuove generazioni ma non può rimanere nella teoria dovendo trovare spazio in ambiti diversi dalla scuola e uno di questi spazi è proprio il museo del mare che darà opportunità ai bambini e ai ragazzi di conoscere non solo quanto di meraviglioso vive nei nostri fondali ed è patrimonio da tutelare ma anche quanto lavoro è necessario per la conservazione dei reperti e la realizzazione di progetti che nascono dalle idee e dalla passione. In questo caso, idee e passioni di una giovane donna Maria Assunta Menniti, Presidente del Museo del mare di Soverato, che aumenta l’offerta culturale della città”.

“A lei ho rappresentato il mio apprezzamento e offerto la disponibilità ad ampliare il corredo museale per arrivare ad avere nella nostra città e a disposizione della Calabria e dell’Italia, perché credo che queste esperienze siano sempre da condividere per un’azione più efficace, un vero centro di ricerca che permetta di valorizzare anche il nostro parco marino che è uno dei più importanti di tutta la costa ionica. Ancora una volta i Salesiani, che hanno concesso anche la sede, contribuiscono con i loro reperti storici e scientifici risalenti agli studi e agli insegnamenti di don Rinaldi a far sì che si possa realizzare un’esperienza che prescinde dalla didattica e va oltre facendo immaginare, proprio lì, la nascita di un centro di ricerca di biologia marina. “Cosi’ in una nota la senatrice di Italia Viva Silvia Vono.