Poliziotto si lancia in acqua e salva giovane caduto dal traghetto

stretto-messinaUn poliziotto libero dal servizio, che si trovava in compagnia di alcuni amici a bordo del traghetto sulla tratta da Villa San Giovanni a Messina, di rientro da una gara ciclistica a Bagnara Calabra, ha tratto in salvo un giovane tra le acque dello stretto di Messina.

In particolare, quando l’imbarcazione aveva superato la metà del suo tragitto, una donna che si trovava a poppa ha iniziato a gridare. Il poliziotto, assistente capo della polizia di Stato Basilio Fallo, effettivo al commissariato di Patti, l’ha raggiunta e questa in preda alla disperazione gli ha detto che il figlio si era gettato tra le onde dello stretto. L’uomo a quel punto si è lanciato tra le forti correnti delle gelide acque e dopo una faticosissima nuotata ha raggiunto il giovane e lo ha trattenuto a galla fino all’arrivo dei soccorsi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.