Con il due per cento…

Per effetto non perverso ma fisiologico e naturale della cost. “più bella del mondo”, un partitello del 2%, inclusi i voltagabbana, può far cadere un governo; non dico questo governo, cui minimamente tengo, ma anche se fosse un governo buono, basterebbe lo stesso un 2% a buttarlo giù.

Dall’inizio della sto… beh, cronaca repubblicana, non ricordiamo altro che cadute di governi e crisi; e rari esecutivi durati fino alla scadenza della legislatura; e del resto anche le legislature sono spessissimo cadute prima di scadere.

Fino al 1992, era così anche nei Comuni; e a Soverato, negli anni 1980, si ha memoria di più ex sindaci che uscieri. La riforma assicurò stabilità: e resta un mistero perché non si faccia così anche per lo Stato. Mistero? Ma no, è la partitocrazia, è la più bella del mondo. Ahahahahah!

Ora, che succederà? Boh! Facciamo delle ipotesi:

1. Conte non ha la maggioranza, e si sciolgono le camere.
2. In questo caso, torniamo a votare con questa sconsiderata legge elettorale.
3. I 5 stelle sanno che, se si vota, si riducono al lumicino, perciò voterebbero anche la quadratura del cerchio;
4. anche la Lega non sta tanto per la quale…
5. Oppure Conte raccatta qualche Scilipoti, o qualche altro “responsabile”: beh, ha 209 miliardi di argomenti! Ahahahahahahah.
6. E un governissimo tutti in barca, no? Sempre per gli stessi 209 nobili motivi…
7. Varie ed eventuali.

E siccome ognuno piange i guai suoi, la situazione politica della Calabria, già vaga e precaria, subirà senza dubbio i contraccolpi della crisi nazionale. Mancano tre mesi all’11 aprile… salvo covid, o altro pretesto dilatorio.

Ripeto: con i nomi che circolano a dx e sx in Calabria, che andiamo a votare a fare? E per chi? E, soprattutto, per che cosa, per quali idee, per quali speranze? Purtroppo, ragazzi, ogni botte dà il vino che ha. E non dico solo la piccola gusta botte dei politicanti, dico la cosiddetta pubblica opinione.

Ulderico Nisticò