Ragazza calabrese di 26 anni muore per arresto cardiaco in Piemonte

 Una ragazza di 26 anni, Giada Capogreco, si è spenta nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi a Volpiano, in provincia di Torino. Lavorava al Caffè Camillo Benso di piazza Cavour, bar di famiglia da generazioni. Era originaria di Samo in provincia di Reggio Calabria, dove attualmente vivono il nonno, lo zio ed altri parenti stretti.

Si era coricata a letto quando la sorella si è accorta dei suoi problemi di respirazione. Subito sono intervenuti i genitori che hanno chiamato i soccorsi e hanno provato a farle un massaggio cardiaco. Purtroppo non c’è stato nulla da fare.

È probabile che la causa della morte sia un arresto cardiaco, nonostante la giovane non avesse mai avuto problemi di salute. Giada era una persona molto attiva e propositiva, ben voluta da tutti, con un dolce sorriso che rimarrà per sempre nei cuori dei volpianesi, come dimostrano le centinaia di messaggi di cordoglio lasciati dai compaesani sui social. (La Voce)